Il GruppoI MarchiInvestor RelationsMediaCareers

Siete in: Home > Media > Stampa > Comunicati Stampa

linkedin   Invia questa pagina a un amico  Stampa questa pagina

Comunicati Stampa


Cerca comunicati


È possibile selezionare i comunicati stampa
in base alla tipologia e/o per anno di diffusione.
I comunicati stampa sono accompagnati
da una selezione di immagini a corredo del comunicato.
 


Cerca


Scarica in formato PDF

Il consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. approva i risultati dell'esercizio 2018


13/03/2019

 

 In miglioramento la performance economica e l’indebitamento netto grazie all’avanzamento del progetto di riduzione dei costi e al completamento dell’aumento di capitale.
Rinnovata la leadership commerciale per invertire il debole andamento delle vendite 

  • Vendite nette pari a 962,9 milioni di euro, -4,0% a cambi costanti e -7,0% a cambi correnti
  • EBITDA adjusted4 pari a 47,5 milioni di euro, +15,5% rispetto al 2017
  • Risultato netto adjusted4 pari a una perdita di 26,7 milioni di euro, in miglioramento del 43,2% rispetto al 2017
  • Indebitamento netto di Gruppo pari a 32,9 milioni di euro, -75,0% rispetto al 2017, grazie ai proventi derivanti dall’aumento di capitale, esclusi i 17,7 milioni di euro corrisposti il 2 gennaio 20195

 

Padova, 13 marzo 2019 – Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato oggi il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 20181 e ha esaminato il progetto di bilancio d’esercizio al 31 dicembre 20181, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti che si terrà il 30 aprile 2019 in unica convocazione. Il Consiglio di Amministrazione non ha ritenuto opportuno proporre la distribuzione di un dividendo alla prossima Assemblea degli Azionisti.

Come anticipato il 30 gennaio 2019, le vendite nette di Safilo relative all’esercizio 2018 si sono attestate a 962,9 milioni di euro, in calo del 4.0% a cambi costanti e del 7,0% a cambi correnti rispetto a 1.035,3 milioni di euro dell’esercizio 20172. Nell’anno, la performance a cambi costanti del business wholesale 3 è risultata in calo del 4,9%, con i seguenti fattori chiave a spiegarne la performance: 

  1. l'uscita della licenza Céline, solo parzialmente controbilanciata dal lancio dei nuovi marchi in licenza Moschino, Love Moschino e rag & bone;
  2. i risultati complessivamente positivi dei principali marchi di proprietà del Gruppo, trainati in modo particolare dalla stagione molto forte registrata da Polaroid in Spagna e dai buoni progressi compiuti dal marchio Safilo nel business degli occhiali da vista;
  3. la performance generalmente positiva dei marchi in licenza posizionati nel segmento Contemporary e Premium;
  4. il debole andamento delle vendite di occhiali da sole nel segmento Fashion Luxury.

Nel quarto trimestre 2018, le vendite nette sono state pari a 249,1 milioni di euro, in crescita dell’1,3% a cambi costanti e dell’1,8% a cambi correnti rispetto allo stesso trimestre del 20172. La performance a cambi costanti del business wholesale3 è risultata in calo del 3,3%.

Nel 2018, i risultati economici sono migliorati grazie ai progressi compiuti dal Gruppo nell’implementazione delle iniziative di riduzione dei costi.

Nell’anno, l’EBITDA adjusted4 si è attestato a 47,5 milioni di euro, in crescita del 15,5% rispetto ai 41,1 milioni di euro registrati nel 2017, e con il margine sulle vendite in miglioramento di 90 punti base, dal 4,0% al 4,9%.

Nel quarto trimestre 2018, l’EBITDA adjusted4 è stato pari a 10,3 milioni di euro rispetto alla perdita di 2,1 milioni di euro registrata nel quarto trimestre 2017.

Il Gruppo ha chiuso il 2018 con un risultato netto adjusted4 pari a una perdita di 26,7 milioni di euro rispetto alla perdita adjusted4 di 47,1 milioni di euro registrata nel 2017. 

Angelo Trocchia, Amministratore Delegato del Gruppo Safilo, ha commentato:

“Il 2018 si è chiuso sostanzialmente in linea con le nostre aspettative, con un calo delle vendite a una cifra percentuale media e i primi segnali di miglioramento a livello di performance operativa e di risultato netto.

La seconda metà del 2018 è stata un momento chiave per Safilo, in cui abbiamo iniziato a implementare il nostro nuovo piano 2020 e a mettere in sicurezza la nostra struttura finanziaria attraverso un aumento di capitale e un nuovo finanziamento.
 

Il 2018 è stato anche un periodo in cui siamo stati fortemente concentrati sulla creazione di una nuova organizzazione commerciale in tutti i nostri mercati chiave, riportando professionalità e leadership provenienti dal settore, con l'obiettivo di migliorare l’efficacia della nostra presenza commerciale sul mercato, rimettendo il servizio al cliente al centro di ciò che facciamo.   
 

È stato un anno intenso in cui abbiamo rinnovato la nostra partnership con marchi importanti come Banana Republic, Fossil, havaianas e Tommy Hilfiger, e abbiamo firmato nuovi accordi prima con Missoni e all'inizio del 2019 con Levi’s®.

Per il 2019, ci siamo posti l’obiettivo di tornare a crescere a livello top line e soprattutto di recuperare un livello sostenibile di redditività, che rifletta l’avanzamento dei nostri progetti di riduzione dei costi.”


Principali dati economico-finanziari dell’esercizio

Nel 2018, le vendite nette di Safilo sono state pari a 962,9 milioni di euro, in calo del 4,0% a cambi costanti e del 7,0% a cambi correnti. La performance a cambi costanti del business wholesale3 è risultata in calo del 4,9% a causa dell'uscita della licenza Céline e del debole andamento delle vendite di occhiali da sole nel segmento Fashion Luxury.

Il 2018 è stato un anno di crescita per Polaroid e per il marchio Safilo, che insieme ai principali marchi in licenza posizionati nel segmento Contemporary e Premium, come Tommy Hilfiger, Hugo Boss e Kate Spade, sono stati i principali driver della performance positiva registrata dal Gruppo nel business delle montature da vista.

Nel 2018, la performance operativa di Safilo è migliorata, caratterizzata da i) una sostanziale stabilità del margine industriale lordo, nel quale le maggiori efficienze industriali realizzate nel corso dell’anno sono state controbilanciate dall’impatto negativo dei cambi e di costi di obsolescenza, ii) risparmi a livello di costi generali per un totale di circa 26 milioni di euro e iii) maggiori ammortamenti.

L’utile industriale lordo dell’esercizio 2018 è stato pari a 481,5 milioni di euro, in calo del 7,3% rispetto ai 519,6 milioni di euro registrati nel 2017. Il margine industriale lordo si è attestato al 50,0% delle vendite nette dal 50,2%. A cambi costanti, il margine industriale lordo è migliorato di 20 punti base rispetto al 2017.

Nell’anno, l’EBITDA adjusted4 è stato pari a 47,5 milioni di euro, in crescita del 15,5% rispetto all’EBITDA adjusted4 di 41,1 milioni di euro registrato nel 2017. Il margine EBITDA adjusted4 si è attestato al 4,9% delle vendite nette dal 4,0%. A cambi costanti, il margine EBITDA adjusted4 è migliorato di 130 punti base rispetto al 2017.

L’EBIT adjusted4 ha raggiunto nell’anno il punto di pareggio rispetto alla perdita di 0,8 milioni di euro registrata nel 2017. A cambi costanti, il margine EBIT adjusted4 è stato pari allo 0,5% delle vendite nette rispetto al -0,1% del 2017.

Sotto il risultato operativo, nel 2018 gli oneri finanziari netti sono stati pari a 17,3 milioni di euro rispetto ai 14,0 milioni di euro del 2017, per effetto dei maggiori interessi finanziari netti derivanti dall’utilizzo della Revolving Credit Facility nel corso dell'anno. Sono invece diminuite le imposte sul reddito, da 29,4 milioni di euro a 9,2 milioni di euro.

Nel 2018, il risultato netto adjusted4 di Gruppo è stato pari a una perdita di 26,7 milioni di euro rispetto alla perdita netta adjusted4 di 47,1 milioni di euro registrata nel 2017.

Principali dati economici del quarto trimestre

Nel quarto trimestre 2018, le vendite nette di Safilo sono state pari a 249,1 milioni di euro, in crescita dell’1,3% a cambi costanti e dell’1,8% a cambi correnti. Il business wholesale3, in calo nel trimestre del 3,3% a cambi costanti, ha registrato un buon recupero delle vendite in Europa, nel periodo controbilanciato dalla debole performance dell'Asia e del Resto del Mondo, nonché dall’andamento sottotono del business in Nord America. 

Nel quarto trimestre 2018, la performance operativa del Gruppo è migliorata grazie a una leggera crescita del margine industriale lordo e a un miglioramento significativo della leva operativa grazie alle efficienze nei costi di vendita, generali e amministrativi.    

Nel quarto trimestre 2018, l’utile industriale lordo è stato pari a 115,0 milioni di euro, in crescita del 2,7% rispetto ai 112,0 milioni di euro nel quarto trimestre 2017. Il margine industriale lordo si è attestato al 46,2% delle vendite nette rispetto al 45,7% nel quarto trimestre 2017.

Nel quarto trimestre 2018, l’EBITDA adjusted4 è stato pari a 10,3 milioni di euro rispetto a una perdita di 2,1 milioni di euro registrata nello stesso trimestre del 2017. Il margine EBITDA adjusted4 si è attesto al 4,1% delle vendite nette dal 0,8% nel quarto trimestre 2017.
 

Principali Flussi di Cassa dell’esercizio

Nel 2018, il Free Cash Flow è stato negativo per 25,6 milioni di euro rispetto ad un flusso negativo di 70,1 milioni di euro nel 2017. Il 2018 includeva la terza e ultima rata da 30 milioni di euro corrisposta a settembre 2018 da Kering.

Nel 2018, il flusso di cassa da attività operativa è risultato positivo per 2,7 milioni di euro rispetto ad un assorbimento di 31,1 milioni di euro nel 2017. I fattori chiave di questo risultato sono stati il miglioramento dell'EBITDA e un flusso di cassa positivo relativo al recupero di crediti d'imposta.
Nell'anno, Safilo ha registrato investimenti netti pari a 28,3 milioni di euro, principalmente dedicati alla propria supply e logistic chain e all'implementazione di nuovi sistemi informativi.

A fine dicembre 2018, l'indebitamento netto di Safilo si è attestato a 32,9 milioni di euro rispetto ai 131,6 milioni di euro a fine dicembre 2017, con una leva finanziaria, calcolata sull’EBITDA adjusted4, pari a 0,7x. Il significativo decremento dell'indebitamento netto riflette i proventi derivanti dall’aumento di capitale approvato dall'Assemblea Straordinaria degli azionisti il 29 ottobre 2018, e lanciato il 3 dicembre 2018. Tali proventi escludono i 17,7 milioni di euro corrisposti il 2 gennaio 20195.
  
Vendite nette per area geografica: 


In Europa
, le vendite nette dell’anno sono risultate in linea con l’esercizio precedente, dopo aver fatto segnare una crescita a cambi costanti del 25,1% nel quarto trimestre. La performance del business wholesale3 in Europa è stata negativa nell'anno del 4,0%, registrando però un miglioramento significativo nel quarto trimestre, in crescita del 12,1% a cambi costanti. La performance positiva è stata favorita dal buon andamento del business in particolare nei mercati della penisola iberica, in Germania e nei paesi dell'Europa centro orientale.

In Nord America, le vendite nette sono diminuite nell’anno dell’8,1% a cambi costanti e del 9,5% nel quarto trimestre. Il fatturato wholesale è risultato in calo del 6,6% nell’esercizio e del 6,7% nel quarto trimestre.

Le vendite retail negli 80 negozi Solstice negli Stati Uniti (102 negozi a fine dicembre 2017) sono diminuite del 16,5% nell'anno e del 23,9% nel quarto trimestre, a causa sia di un calo del traffico in negozio che alla chiusura di location.

Il Gruppo ha registrato una difficile seconda parte d’anno in Asia e Pacifico e nel Resto del Mondo, due aree geografiche in cui Safilo è intervenuta attraverso la revisione dell'organizzazione commerciale e della leadership.

Nel 2018, le vendite in Asia e Pacifico sono risultate in crescita del 2,1% a cambi costanti, mentre sono calate del 19,2% nel quarto trimestre.

Nell’esercizio, le vendite nel Resto del Mondo sono risultate negative dell'8,6% a cambi costanti, in calo del 26,1% nel quarto trimestre.

OUTLOOK PER IL 2019

Nel 2019, Safilo prevede di ritornare gradualmente a una crescita dei ricavi, facendo leva sulle nuove organizzazioni commerciali insediatasi nei principali mercati del Gruppo e sul miglioramento dei livelli di servizio al cliente.

Nell’anno in corso, Safilo proseguirà con il piano di riduzione dei costi volto a recuperare un profilo economico sostenibile.
 

Altre deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Approvazione del Bilancio di Sostenibilità

Contestualmente alla relazione finanziaria annuale al 31.12.2018, il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato il Bilancio di Sostenibilità relativo all’anno 2018, in linea con l’obbligo di rendicontazione non finanziaria, previsto dal D.Lgs. 254/2016, per le società quotate. 
 

Modifiche al Piano di Stock Option 2017-2020

Il Consiglio di Amministrazione, su proposta del Comitato per la Remunerazione e le Nomine, ha altresì deliberato di proporre alla prossima Assemblea alcune modifiche alle condizioni del Piano di Stock Option 2017-2020 approvato dall’Assemblea lo scorso 26 aprile 2017 e modificato dall’Assemblea in data 24 aprile 2018.

Il documento informativo aggiornato, concernente le modifiche proposte, sarà reso pubblico nei termini di legge.

La suddetta Assemblea sarà, altresì, convocata in sede straordinaria per deliberare la modifica della deliberazione di aumento di capitale al servizio del Piano di Stock Option 2017-2020.

La relativa Relazione Illustrativa verrà messa a disposizione degli Azionisti nei termini previsti dalla normativa vigente.
 

Piano di acquisto di azioni proprie 

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre alla medesima Assemblea, previa revoca della precedente autorizzazione conferita dall’Assemblea in data 24 aprile 2018, una nuova autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie, nell’ammontare massimo di 10.000.000 azioni. Gli acquisti dovranno essere eseguiti sui mercati regolamentati o sui sistemi multilaterali di negoziazione, ad un prezzo non inferiore al 10% e non superiore al 5% rispetto al prezzo di riferimento del titolo Safilo Group sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. nel giorno di borsa aperta precedente a quello in cui verrà effettuata l’operazione di acquisto e, in ogni caso, non superiore a Euro 3,00 per azione..

L’acquisto e la disposizione di azioni potranno essere finalizzati, in particolare, (i) all’adempimento alle obbligazioni di consegna delle azioni derivanti da programmi di distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, di opzioni su azioni o di azioni della Società ad amministratori, dipendenti e collaboratori della Società o di società controllate, nonché da programmi di assegnazione gratuita di azioni ai soci; (ii) al servizio delle obbligazioni eventualmente derivanti da prestiti obbligazionari convertibili in azioni della Società o prestiti obbligazionari con warrant; e (iii) all’utilizzo come corrispettivo in operazioni straordinarie, anche di scambio di partecipazioni, con altri soggetti nell’ambito di operazioni di interesse della Società.

L’autorizzazione all’acquisto delle azioni verrà richiesta per un periodo di diciotto mesi, a far data dalla delibera dell’Assemblea ordinaria; l’autorizzazione alla disposizione delle azioni proprie verrà richiesta senza limiti temporali.

Si precisa che alla data odierna la Società non detiene azioni proprie in portafoglio.

Tutte le informazioni riguardanti i termini e le modalità dell’autorizzazione saranno rese disponibili nella relativa Relazione Illustrativa che verrà messa a disposizione degli Azionisti nei termini previsti dalla normativa vigente.
 

Modifica del calendario finanziario 2019

L’Assemblea degli Azionisti per l’approvazione del Bilancio al 31 dicembre 2018, precedentemente prevista in unica convocazione per lunedì 29 aprile, 2019, è stata posticipata a martedì 30 aprile, 2019.   

  

Note al comunicato stampa:

1 Il processo di revisione contabile del bilancio consolidato e del progetto di bilancio d’esercizio è attualmente in fase di completamento.

2 Il nuovo principio contabile IFRS 15 relativo alla "Revenue from Contracts with Customers" è entrato in vigore a partire dal 1° gennaio 2018. Sulla base dell’approccio retrospettivo pieno scelto dal Gruppo, l’applicazione del principio al quarto trimestre e all’esercizio 2018 ha avuto un effetto di aggiustamento delle vendite e del costo del venduto dei corrispondenti periodi dell’anno precedente pari rispettivamente a 4,4 e 11,6 milioni di euro, con un effetto neutrale sull'utile industriale lordo. Conseguentemente, le vendite nette del quarto trimestre e dell’esercizio 2017 sono state rettificate rispettivamente a 244,8 e a 1.035,3 milioni di euro.

3 La performance del business wholesale esclude il business relativo all'accordo di produzione con Kering e le vendite retail della catena di negozi Solstice negli Stati Uniti. L'accordo di produzione Kering è riportato all'interno dell'area geografica denominata Europa.

4 Nel 2018, i risultati economici adjusted non includono oneri non ricorrenti pari a 5,8 milioni di euro, principalmente dovuti al piano di successione dell’Amministratore Delegato e oneri di riorganizzazione in Nord America ed Europa, e includono un provento di 39,0 milioni di euro quale importo di pertinenza dell’esercizio 2018, relativo ai 90 milioni di euro per la risoluzione anticipata del contratto di licenza Gucci.

Nel quarto trimestre 2018, l’EBITDA adjusted non include oneri non ricorrenti pari a 1,3 milioni di euro, e include un provento di 9,8 milioni di euro, quale quota parte dell’importo contabilizzato nell’anno per la risoluzione anticipata del contratto di licenza Gucci.

Nel 2017, i risultati economici adjusted non includevano una svalutazione dell’avviamento allocato alle cash generating unit del Gruppo per 192,0 milioni di euro e oneri non ricorrenti pari a 15,3 milioni di euro (15,2 e 12,5 milioni di euro, rispettivamente a livello EBITDA e risultato netto) dovuti alla riorganizzazione dello stabilimento di Ormoz in Slovenia, a iniziative di risparmio costi e di ristrutturazione, e ad alcuni contenziosi. I risultati adjusted includevano un provento di 43 milioni di euro quale importo di pertinenza dell’esercizio 2017, relativo ai 90 milioni di euro per la risoluzione anticipata del contratto di licenza Gucci.

Nel quarto trimestre 2017, l’EBITDA adjusted non includeva oneri non ricorrenti pari a 10,9 milioni di euro dovuti a iniziative di risparmio costi e di ristrutturazione e ad alcuni contenziosi, e includeva un provento di 10,8 milioni di euro, quota parte dell’importo di pertinenza dell’esercizio 2017, per la risoluzione anticipata del contratto di licenza Gucci.

5 L'aumento di capitale di Safilo è stato perfezionato in data 2 gennaio 2019, per un controvalore complessivo di Euro 149.982.892,22, a seguito della sottoscrizione e pagamento da parte dell'azionista di riferimento Multibrands Italy B.V. di tutte le n. 25.193.337 azioni ordinarie rimaste non sottoscritte ad esito del periodo di offerta in Borsa, conclusosi il 28 dicembre 2018, per un controvalore complessivo di Euro 17.736.109,25. Tale importo è stato quindi registrato a gennaio 2019.


Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Gerd Graehsler dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

 

Disclaimer

Il documento potrebbe contenere dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements”), relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

 

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli “Indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo: 

  • L’EBITDA (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all’utile operativo gli ammortamenti;
  • L’indebitamento finanziario netto è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva.
  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall’attività di investimento.

 

Conference Call

 Si terrà oggi, alle ore 18.30 locali, la conference call con analisti e investitori, nel corso della quale verranno illustrati i risultati dell’esercizio 2018 e del quarto trimestre 2018.

Sarà possibile seguire la conference call componendo i numeri +39 06 87500896, +33 170732727, +44 844 4933857 o +1 917 7200178 (per i giornalisti 39 06 87502026) e confermando il codice di accesso: Safilo.

La registrazione della conference call sarà disponibile fino al 15 marzo 2019 ai numeri +39 06 99721048, +44 844 5718951 o +1 917 6777532 (codice di accesso: 8672489).

La conference call potrà essere seguita in diretta anche attraverso live webcast, al seguente indirizzo: https://edge.media-server.com/m6/go/Safilo_FY2018Results.


Avviso di convocazione dell’Assemblea ordinaria degli azionisti

Nei prossimi giorni l’avviso di convocazione dell'Assemblea verrà pubblicato e sarà quindi reso disponibile nel sito internet della Società all’indirizzo www.safilogroup.com/it/investors.html e presso il meccanismo di stoccaggio centralizzato, dove saranno messe a disposizione del pubblico anche le relazioni illustrative degli amministratori all'Assemblea sulle proposte concernenti gli argomenti posti all’ordine del giorno.







 

Safilo

Safilo è un leader nel design, nella produzione e nella distribuzione di occhiali da sole, montature da vista, prodotti e occhiali sportivi. Grazie a una expertise manifatturiera che risale al 1878, Safilo traduce progetti di design in prodotti di alta qualità, realizzati secondo la tradizione italiana. Con filiali dirette in 40 Paesi – in Nord America e America Latina, Europa, Medio Oriente e Africa, Asia-Pacifico e Cina – e un network globale di più di 50 partner, Safilo distribuisce in circa centomila punti vendita selezionati in tutto il mondo. Il portfolio di Safilo comprende i brand di proprietà: Carrera, Polaroid, Smith, Safilo, Oxydo, e i marchi in licenza: Dior, Dior Homme, Fendi, Banana Republic, BOSS, Elie Saab, Fossil, Givenchy, havaianas, HUGO, Jimmy Choo, Juicy Couture, kate spade new york, Liz Claiborne, Love Moschino, Marc Jacobs, Max Mara, Max&Co., Moschino, Pierre Cardin, rag&bone, Rebecca Minkoff, Saks Fifth Avenue, Swatch e Tommy Hilfiger. 

Quotata alla Borsa Italiana (ISIN code IT0004604762, Bloomberg SFL.IM, Reuters SFLG.MI), Safilo nel 2018 ha realizzato un fatturato netto di 962,9 milioni di Euro.

 

Contatti:

Safilo Group Investor Relations

Barbara Ferrante

Tel. +39 049 6985766

http://investors-en.safilogroup.com

Safilo Group Press Office

Antonella Leoni

Milano – Tel. +39 02 77807607

Padova – Tel. +39 049 6986021


Ultima modifica: 14/03/2019, 12:07



© 2009-2019 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Certificazioni | Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy | Feedback | RSS | safilo.com